Maturazione In Vitro degli ovociti (In Vitro Maturation - IVM)

Maturazione In Vitro degli ovociti (In Vitro Maturation - IVM)

Nel caso di IVM viene fatta una stimolazione ormonale leggera delle ovaie. In seguito avviene il prelievo degli ovociti, la fase finale di maturazione dei quali è realizzata in laboratorio. Alla fine, segue il processo di inseminazione e di trasporto embrionale come in un ciclo di fecondazione assistita .

L’IVM è un metodo che può dare soluzioni in quei casi in cui la somministrazione esogena di ormoni per la stimolazione ovarica è resa problematica o persino impossibile. Specificamente:

  • Nei casi di donne che soffrono di sindrome da ovaio policistico (PCOS). Queste donne in genere rispondono in maniera molto marcata alla stimolazione ormonale delle ovaie con pericolo di iperstimolazione. Intervenendo per un periodo minore e con un protocollo terapeutico più leggero diminuisce questo pericolo.

  • Nei casi in cui per vari motivi la terapia ormonale può essere considerata pericolosa per la salute della donna
    Chemioterapia
    In caso di predisposizione al cancro
    In presenza di malattie epatiche (difficoltà di assunzione di farmaci)

  • In pazienti con basso grado di risposta (poor responders)
    Recenti ricerche hanno mostrato che nelle pazienti poor responders gli ovociti ottenuti senza sollecitazione ormonale sono di migliore qualità di quelli della classica IVF.

  • Per il mantenimento della fertilità

    E’ riportata a donne con cancro o a giovani donne che non desiderano procreare direttamente. La crioconservazione di ovociti immaturi può essere usata come soluzione ultima necessaria.

REQUISITI

La donna deve avere tra i 18 e i 35 anni e non deve avere disturbi endocrinologici.

COMPARAZIONE IVF-IVM

IVFIVM
Sopressione del cicloNon sopressione del ciclo
Assunzione giornaliera di ormoniSenza assunzione di ormoni o
asunzione solo per 3 giorni
Terapia di lunga durataTerapia di breve durata
Possibilita' di effeti collaterali
(Iperstimolazione)
Senza segnalazione di effetti collaterali

PRELIEVO DEGLI OVOCITI

Il giorno del prelievo degli ovociti viene stabilito in base al follicolo dominante. Le dimensioni del follicolo dominante devono essere di 9-10 mm. Gli ovociti sono raccolti da piccoli follicoli di dimensioni 5-10 mm e maturano in vitro.

Si consiglia alla donna di non fare uso di alcol o qualunque medicina (aspirina inclusa) almeno 12 ore prima del prelievo degli ovociti programmato e di non fare colazione la mattina stessa. Dalla sera del prelievo è necessario iniziare l’assunzione di progesterone (200 mg).

PERCENTUALI DI CONCEPIMENTI E COSTO

Le percentuali di concepimento col metodo IVM è più bassa in rapporto alla classica IVF (~20%).

Per ciò che riguarda il costo della terapia, è più basso rispetto alla classica fecondazione in vitro .

CRITERI PER IL NON INIZIO DEL TENTANTIVO (TERZO GIORNO DEL CICLO)

  • < 3 follicoli 2-5 mm
  • Cisti follicolare > 20 mm
  • Livelli di estradiolo > 0,2 nmol/L o 54 pg/ml
  • Spessore dell’endometrio > 4mm

Si tratta per molte cose di un nuovo metodo promettente nel quadro della fecondazione assistita che darà soluzioni a categorie specifiche di coppie con basso grado di fertilità.


PROTOCOLLI DELLA TERAPIA


IVM SENZA STIMOLAZIONE ORMONALE (A CICLO NATURALE)

  • 3° giorno del ciclo: Controllo ecografico e ormonale
  • 6°-9° giorno del ciclo: Controllo ecografico e ormonale e assunzione di hCG, human chorionic ormone follicolostimolante sintetica
  • 8°-11° giorno del ciclo: Controllo ecografico e ormonale - prelievo ovulare

IVM CON STIMOLAZIONE ORMONALE DI 3 GIORNI

  • 3° giorno del ciclo: Controllo ecografico e ormonale
  • 3°-4°-5° giorno del ciclo: FSH 150 IU (per 3 giorni)
  • 7° giorno del ciclo: Controllo ecografico ed ormonale e assunzione di hCG, human chorionic ormone follicolostimolante sintetica se il follicolo dominante è di 9-10 mm
  • 9° giorno del ciclo: Controllo ecografico e prelievo ovulare

​Νοn perdere tempo!Fissate ora un appuntamento gratis!

Contatt​ate​ ​oggi ​il Dott.​Thanos ​ Paraschos