Ovodonazione Esperienze

Ciao a tutte, non sono molto brava a scrivere però volevo lasciare la mia testimonianza per quanto riguarda l'ovodonazione. Dopo quasi 14 anni di vari tentativi di fivet sia in Italia che in Spania, io e mio marito abbiamo deciso di provarci per l'ultima volta con l'ovodonazione, cercando su internet abbiamo trovato il centro Embio in Grecia.

Ho deciso di mandare un messaggio e il giorno dopo sono stata subito contatta, mi è stata spiegata tutta la procedura è chiesti alcuni esami. In circa 2 mesi ho fatto tutto compreso di andare in Grecia. Per quanto mi riguarda mi sono trovata benissimo soprattutto con la coordinatrice che era disponibile sempre a rispondere a tutte le mie domande, con il dott. Paraschos che non finirò mai di ringraziare e tutta l'equipe di Embio. Ora sono alla 9 settimana e spero che vada tutto bene. 

Ciao! Vi racconto anche la mia esperienza... dopo 2 anni di tentativi fallimentari in Italia (ho iniziato che avevo 33 anni e riserva ovarica 0,5) ci siamo decisi per l'ovodonazione. I tempi in Italia erano 3 mesi per trovare una donatrice, con ovuli congelati dalla Spagna, e chissà quante altre attese ed esami (e soldi). Allora abbiamo pensato all'estero... cercando online e facendo attente valutazioni, abbiamo trovato la clinica Embio di Atene. Mai scelta fu più azzeccata! Dopo soli 2 mesi dal primo contatto con loro, sono rimasta incinta! Ora sono all'ottava settimana, e incrocio le dita che continui ad andare tutto per il meglio... Noi la straconsigliamo!

In Canada in caso di gravidanza oltre i 35 anni si deve fare un sacco di esami per convicere il medico di tenere il bambino. Ho dovuto abortire il mio bambino ai sei mesi di gravidanza, perchè lei aveva un problema al cuore ed i dottori insistevano che dovevo fare un aborto. Perchè in Canada loro lo rendono molto difficile di operare su un bambino.
Ma una mia amica ha tenuto i suoi gemelli che i dottori gli avevano detto di abortire, ed ora i gemelli sono in ospedale, ma ancora vivi.

Ti chiamano tutti i giorni per convicerti ad avere un’aborto . La pressione è troppa. Prima ti convicono di fare un’amniocentesi e poi ti dicono che il tuo bambino avrà la Sindrome Down e cose del genere.
 
Se sono incinta ora, non li ascolterò per fare un’esame di amniocentesi.
Ho un’amica di 40 anni. I medici hanno fatto di tutto per convicerla ad abortie. Lei ha rifiutato e adesso ha il suo bambino completamente sano. Mi ha detto che se avesse sentito il loro consiglio avrebbe perso il suo bambino.
 
Non farò mai l’amniocentesi se rimango incinta adesso.
Se si tratta di un bambino malato, lo terrò. Ogni bambino sarà il mio bambino!
 


 

Ho 41 anni e ho partecipato alla procedura di embriodonazione alla clinica Embio IVF di Atene. Avevamo bisogno entrambi di donazione sia di ovuli che di spermatozoi. Mio marito e' affetto di azoospermia e io ho fatto 8 tentativi di fecondazione assistita in vitro in Francia usando i miei ovuli, alcune volte con 10 ovociti propri, altre con 7 ovociti propri, ma di bassa qualita'. Dopo questi insuccessi nel Settemebre del 2013 ho deciso di proseguire con l' ovodonazione.

Il problema con l' ovodonatrice che presta i suoi ovuli per l'inseminazione artificiale in Francia e' che il numero delle ovodonatrici non e' sufficiente e la richiesta e' grande. Quindi dovresti attendere per 4 o 5 anni. 'E piu' difficile per me,perche' avevo necessita' di prestazione da una ovodonatrice di colore, che era ancora piu' difficoltoso per il mio caso.Il limite di eta' per proseguire con una fecondazione assistita con uso di ovodonatrice e' di 42 anni in Francia, cosi' se hai 38 anni sei praticamente fuori dalla lista(perche'38+ 4 anni in coda di attesa, fai i conti)

Nell' Embio medical center tutto il personale e' bene selezionato -le infermiere,i coordiantori IVF, le segretarie tutte erano cosi' bravi e gentili. Ho la massima fiducia a Dottor. Paraschos. ' E molto attento,comprensivo, sente quello che dici ed esegue se stesso le procedure come l'embriotrasferimento, e le scansioni. Questo atteggiamento e' molto positivo. Deve continuare ad eseguire se stesso le cose . Ed e' estremamante tenero. Non sentirai nessun tipo di dolore mentre lui prosegue con gli esami vaginali, le ecografie e l'embriotrasferimento.Sopratutto l' embriotrasferimento e' indolore. E dopo l ' embriotrasferimento ti lascia a rilassarti e di riposarti fino quando ne hai bisogno, che e' una situazione che non ti angoscia e sopratutto non ti stressa per niente!

Abbiamo trasferito 5 embrioni Mercoledi' e 2 giorni dopo sono entrata in stato gestazionale.

Ho 44 anni. Abbiamo cercato di fare un figlio per 3-4 anni. 4 volte abbiamo tentato con la

FIVET al mio paese. Ma anche con la FIVET abbiamo solo creato un solo embrione di volta in 

volta. E non ha mai funzionato a me con più embrioni.  Di conseguenza hanno cancellato tre 

volta i cicli. Finalmente abbiamo ottenuto uno ovulo fecondato  e quello non ha avuto 

successo.

Un’anonima ovodonatrice in Grecia

Uno dei medici là, mi ha raccomandato di venire in Grecia per una donatrice. In Australia 

l’ovodonatrice non è privata, non c’è riservatezza. La madre biologica ha il diritto di fare 

parte della vita del bambino concepito. C’è stato una volta un caso che la madre biologica ha 

dichiarato:”Voglio il mio bambino indietro”.

Non è così con il donatore dello sperma.

Mia sorella è venuta all’EmBio ed è incinta!

Siamo venuti ad EmBio ad Atene per un trattamento di donazione di ovuli. Mia sorella è 

venuta qui ed è incinta di tre gemelli. Lei sta bene. Stanno crescendo molto bene, pure.

Oltre ad i parenti stretti, non voglio dire di più, perchè le persone ti giudicano. Credo solo 

che è giusto tenere certe cose in segreto.

Un’ ovodonatrice priva di Talassemia

Non vogliamo che la donatrice sia portatrice di Talassemia. Forse è per questo che non 

funzionava.

Il centro medico EmBIo è una clinica FIVET  moderna.

La clinica è bella, molto moderna, il personale molto bello.

Il personale è molto amichevole. Avrei dovuto essere qui per 4 settimane, per la 

sincronizzazione con l’ovodonatrice. Mi ci è voluto un pò più a lungo da mia sorella, forse 

perchè ho ancora i miei ovuli. Ho iniziato il trattamento a Sydney ed oggi era stato il 

trasferimento.  Mi è sembrato come fare un Pap Test.

Ho 50 anni e l' età non della mia parte, così i miei ovociti non sono buoni e il trattamento suggerito era l' ovodonazione.

Ho avuto una gravidanza ectopica alcuni anni prima, e due anni fa circa ho avuto un ascesso nelle mie tube di Fallopio. Quando avevo questi problemi con la gravidanza extrauterina, ho avuto nello stesso tempo una biopsia di conizzazione. Questo ha lasciato delle cicatrici e così dal quel momento in poi sarebbe stato difficoltoso trasferire qualsiasi embrione. 

Prima abbiamo fatto un trattamento  di ovodonazione due anni fa in Spagna, in Barcelona nella clinica Eugin. 'E stato completamente senza successo e l' embriotrasferimento era estremamaente doloroso. Non era mai menzionata  nessuna sedazione.  E così dovrebbero averla menzionata. A causa delle cicatrici, non era possibile in nessunu modo di posizionare il catetere attraverso. Conoscevano la mia storia medica(anamnesi) per quanto riguarda la biopsia di conizzazione, ma non lo hanno preso in considerazione.

Quando ho visto questo sito e che il Dottor Paraschos è stato qualificato e istruito sotto la guida del Professore Winston in Inghilterra, ho pensato che sarei stata in buone mani.

E cosi sono andata  a fare un simile processo, gli ho detto della biopsia della conizzazione e tutto quello per l' estremamente doloroso trasferimento che ho avuto nella clinica ivf in Spagna, e subito la coordinatrice IVF, mi ha messo la mia mente a riposo( a posto)(mi ha tranquillizzata). Mi ha detto che il Dottor Paraschos e motlo esperto, che lui aveva molta molta esperienza negli embriotrasferimenti-coerentemente per casi ancora più complicati-e che avrebbe saputo che tipo di trattamento da fare.

Infatti, Dr Paraschos ha evidenziato che sarebbero stati delle cicatrici dalla biopsia di conizzazione.Questo fatto sarebbe a creare difficoltà nell' avere un embriotrasferimento lineare. Così se mi chiedi, era dubbioso se sarrebbero capaci di gestire un trasferimento diretto. Come il Dottor Paraschos ha evidenziato, non poteva trasferire gli embrioni attraverso il tessuto cicatrizzato se non avesse fatto qualcosa per esso.

Cosi stamattina Dr Paraschos sapeva che probabilmente avremmo necessità di sedazione. Ha provato senza anestesia all' inizio, ma era già per usare l' anestesia quando lo ha considerato necessario. Ha dovuto dilatare il sistema operativo della cervice(l' apertura della cervice) tra i 3.5-4.5 millimetri, e questo è stato chiaro dopo questo.

Il mio endometrio era leggermente meno di quello che doveva essere, doveva essere tra gli 8 e i 12 millimetri, e il mio era di 7 millimetri. Ma lui ha detto che havuto delle gravidanze di successo in donne che avvevano solamente 5-6 millimetri prima d' ora.

Così è stato, quattro embrioni erano stati trasferiti, e ci ha dato alla fine tante medicine da portare con noi.

Siamo stati 5 notti ad Atène.

Abbiamo già quattro figli maschi da precedenti matrimoni, ma vorremmo avere uno nostro.

Ogni persona è gentile qui nell' EmBIO. Dott. Paraschos è molto professionista, è molto in avanguardia.  La Coordinatrice di IVF ha risposto alle mie email direttamente. Ho spedito delle email e ho pensato, che avrebbero risposto in un paio di giorni, ma  prima che lo pensassi, lei ha risposto a tutte le mie domande giorno e notte. Davvero ti mette a tuo agio.

Interessante:

Incinta al 1o tentantivo ma non in Spagna

 

 

Siamo sposati da molti anni. Adesso ho 50 anni e abbiamo tentatto di avere un figlio dai miei primi  20 anni. Abbiamo fatto tanti trattamenti  di fecondazione in vitro in Australia  con i miei ovociti al centro FIVET  Monash a Melbourne dai 30 ai 40 anni. A 40 anni sono rimasta incinta con I miei embrioni congelati in due gemelli ma ho abortito.

Ho rinunciato  per 10 anni e poi sono tornata al centro FIVET Monash e hanno richiesto 45.000 dollari australiani  per portare ovuli per me da una banca di ovuli  Americana. O  dovevo trovare da sola la mia private ovodonatrice in Australia, cosa che avrebbe potuto prendere fino a 2 anni. E un sacco di burocrazia di lavoro sociale. E tu devi fare l’ annuncio ai giornali.  E poi ho fatto qualche ricerca sulla maternità surrogata e l’adozione, ma eravamo troppo vecchi, perchè l’ età dei 40 è il limite in Australia. Aspetti per 10 anni e dopo, se sei fortunato, ti possono far adottare un figlio, perchè la gente non dà i loro figli per adozione  più.

La maternità surrogata è ancora peggio. Maggiore burocrazia. Anche la madre biologica può cambiare la sua opinione nall’ ultimo momento e può tenere il figlio, anche se è il nostro embrione. E sul certificato di nascita  c’ è il suo nome , non il nostro. E devono avere un contatto fino ai 18 anni. La maternità surrogata è veramente male.

Siccome ero disperata, ho cercato su Google dove era la migliore clinica FIVET nel mondo e la Grecia è venuta prima, dopo la Spagna. Cosi ho cercato su Google «ovodonazione in Grecia » e la clinica Embio è venuta fuori. L’ Embio sembrava molto più professionale ad ogni altra clinica in Grecia  e ho spedito una email. La stessa sera mi hanno mandato una email subito indietro spiegandomi il trattamento. Ho avuto uno shock che mi hanno risposto cosi veloce.

Il Dottor Paraschos ha mandato tantissime informazioni e link per la clinica.

Ed ho parlato con la coordinatrice quasi ogni sera per due settimane.

Le ho fatto un sacco di domande e mi ha risposto a tutto. Era fantastica.  Mi ha dato il coraggio di prendere questo atto di fede. E dopo ha spedito delle informazioni  che hanno aiutato me e mio marito a prendere delle decisioni per accelerare il processo e renderlo molto più facile per noi.

Incinta con ovuli donati all’Embio in 3 appuntamenti!

Abbiamo solo dovuto srvolare per la raccolta del seme  ed il trasferimento degli embrioni. Tutto fatto in una settimana!

Lunedì la prima consultazione. Mercoledì la racollta dello sperma, Venerdì il transfer. Questo non sarebbe mai successo in Australia.  E non credo in qualsiasi altro luogo. Ed è anche molto economico qui rispetto in Australia.  Poi siamo stati per altre 4 settimane, per visitare la città. Atène è molto bella.  Non ci siamo stresssati.

È stato fatto tutto in una settimana. Molto felici con la clinica, la coordinatrice FIVET e il Dottor Thanos Paraschos!

 

 

Ciao signore che volete diventare incinte con ovodoanzione! Voglio condividere la mia storia e la mia esperienza con voi.

La raggione per la quale mio marito ed io abbiamo voluto di fare ovodonazione non importa, il fatto è che io e mio marito adesso abbiamo un bello e sano figlio di 4 mesi e siamo molto orgogliosi di lui e motlo felici con lui!

Fine del 2012, abbiamo deciso di provare con l'ovodonazione. Il mio ginecologo ha suggerito il Belgio, ma dopo ci hanno detto che in Belgio c'è una lunga lista d'attesa, e noi non avevamo tempo. Oltretutto nel Belgio l'ovodonatrice non è anonima. Pertanto, abbiamo continuato di cercare nell'internet per ovodonazione da una donatrice anonima.

Dopo abbiamo trovato EMBIO MEDICAL CENTER ad Atene, Grecia. Ho spedito una email al dott. Paraschos chiedendogli delle informazioni, e in poche ore ho avuto una risposta personale! Abbiamo avuto un buon presentimento e così abbiamo seguito il sentiero! Potevamo dire che volevamo una donatrice con educazione universitaria, allora tanti desideri potrebbero avverarsi. L'ovodonatrice assomigliava a me, embio ha trovato una donatrice che mi assomigliava. Prendi un profilo dell'ovodonatrice. Tutte le ovodonatrici approvate seguono un lungo processo di test, così da confermare che sono libere da tutti i tipi di malattie, che non hanno mai fumato, non addizioni etc etc. Tutte le email erano in inglese. Dal momento della prima email all'ovodonazione nel maggio 2013, ci ha preso 4,5 mesi. Questo potrebbe aver preso molto meno tempo, se solo avessi portato i tests all' Embio. In Ollanda ho fatto tutti i tipi degli esami e tests nell' ospedale; una cosa che abbiamo pagato da soli, dal momento che questi test non sono rimborsabili sopra una certa età. Inoltre mio marito ha avuto una indagine, il suo seme doveva essere esaminato per vedere che era sano.

Circa 6 settimane prima dell'ovodonazione, ho dovuto iniziare con i farmaci e le iniezioni, i quali li ho ordinati da sola online dall'internet dalla Inghilterra, come questo era semplicemente un po' meno caro invece di odinarli direttamente dall' Embio. Altrimenti l' Embio te li può spedire. Prima, ho visto tutta la faccenda come una montagna da scalare. Tutti questi farmaci e specialmente la auto somministrazione delle iniezioni. Adesso tutto me sembra fatto bene! L' assistente del medico mi ha dimostrato come dovevo fare le iniezioni. Ero preoccupata per qualsiasi controindicazione, ma non sono stata ammalata dai medicinali. 

Comunque, alla fine, era stato il momento del trasferimento di 4 embrioni. Ho uasto la parola momento, perchè mi sono sentita assolutamente nessun dolore durante il processo! Era una strana idea, che c' era qualcosa dentro di me!

12 giugno, 2013, siamo ritornati a casa, naturalmente abbiamo potuto fare il test di gravidanza: e si era positivo!! Wowww, eravamo incinti! Dopo il transfer, ho dovuto continuare a prendere dei farmaci per alcune settimane. Questo è stato perchè simultaneamente ho avuto una gravidanza ectopica, fortunatamente nell'addome lontano dalla mia sana gravidanza. Così sono finita all' ospedale, insaguinata. Apparentemente era un embrione che aveva viaggiato nella mia tuba di fallopio e sarebbe cresciuto lì dentro (molto male gli altri non ce l'avrebbero fatta)...

Comunque, non me lo sono pentita mai! Abbiamo sempre avuto, l'assistente di dott. Paraschos, al nostro fianco. Una donna fantastica, realmente dolce, che veramente ha dimostrato molta pazienza rispondendo a tutte le mie email, alle mie tante ed a volte impazienti domande.

Tutto per tutto, adesso siamo molto felici con il nostro figlio! Il nostro figlio non sarà messo in un percorso straziante, domandano chi è sua madre biologica, dal momento che l'ovodonazione in Grecia è da donatrici anonime. Quando il tempo è giusto, e quando il nostro figlio sarà abbastanza grande, forse glielo racconteremo, ma non lo sappiamo per certo ancora.

Ho voluto solo condividere la mia esperienza. In breve, siamo molto soddisfati con il servizio offerto dall' EMBIO MEDICAL CENTER ad Atene, Grecia.Tanto di cappello al Dr. Parashos e! : Applausi:

Se avete delle domande, scivete con confidenza al Dr Parashos e e risponderanno a tutte le vostre domande.

Ho 50 anni.  Eravamo interessati per l’ovodonazione. Non ho altri figli. EmBio è una clinica

perfetta. Un bel posto da essere quando qualcuno vuole concepire un figlio. Quando 

abbiamo controllato su internet, siamo messi  in contatto con la coordinatrice FIVET e ci è 

sembrata così positiva. Eravamo preoccupati che  quando saremmo andati là, ci avrebbero 

detto che non  ci avrebbero potuto aiutare. Ma ci hanno detto che avrebbero cercato di 

aiutarci.

Il trattamento non era difficile affatto. L’embriotrasferimento era OK,  tutto è andato bene. 

Nessun dolore, ma mi sentivo molto sentimentale.

La prima volta che siamo venuti, siamo rimasti per tre giorni per parlare con il medico ed 

abbiamo deciso per il primo farmaco. Potevamo fare questo dalla Svezia, ma abbiamo deciso 

di andare all’EmBio per  questo.  Tre settimane dopo siamo venuti ancora una volta  e siamo 

rimasti per quattro  giorni. 

La clinica sembra molto professionale, molto pulita, molto moderna, per essere sincera, 

molto meglio di quanto mi aspettassi.

La clinica non è lontanto dall’ aeroporto. ‘E molto facile venire qui. Abbiamo alloggiato in un 

albergo nelle vicinanze ed eravamo in grado di andare a piedi in clinica.

Tutto era OK. Raccomanderemmo EmBio ed il Dr. Paraschos  a tutti coloro che vogliono 

avere un bambino tramite ovodonazione.

A causa della mia età (44),  sono tornata per embriodonazione in Grecia alla clinica Embio Medical Center.

Risultato: 1 tentativo, 1 gravidanza ed un piccolo bello bambino in piena salute.

A parte dall’aspetto finanziario (certamente significativo perchè questa clinica è molto più conveniente da Eugin in Spagna, ad esempio), mi è piaciuta sopratutto per l’attento monitoraggio ed il caldo contatto che ho avuto con le persone che lavorano lì  e questo è importante quando iniziamo con così tanta speranza ed apprensione tutto allo stesso tempo!

La mia coordinatrice FIVET era Elena Tsiga che parla sia inglese sia francese, quindi se avete domande, non esitate a chiederle: Lei è carina!

Buona fortuna al vostro viaggio!

 

​Νοn perdere tempo!Fissate ora un appuntamento gratis!

Contatt​ate​ ​oggi ​il Dott.​Thanos ​ Paraschos