Come si diventa la FIVET su ciclo naturale?

Come si diventa la FIVET su ciclo naturale?

La donna si esamina con controlli ecografici, analisi di sangue e ormonali durante il suo ciclo (circa tre volte) e quando il suo follicolo dominante sarà in dimensione giusta (sopra di 16 millimetri), le diamo un dose di'ormone follicolostimolante sintetica beta (ormone della gravidanza normalmente prodotta) una sola volta la mezzanotte, in modo che l’ovulo che è incluso nel follicolo si diventa maturo. In seguito, dopo 36 ore, quindi il giorno dopo il prossimo la mattina, la donna viene al centro della fecondazione e con anestesia locale diventa la ricevuta dell’ovulo con controllo ecografico.

Dopo il trasferimento embrionale si può svolgere la sua professione abituale senza nessun disturbo. L’ovulo raggiunge l’ 80% dei casi e consegue la fecondazione con il metodo ICSI con lo spermatozoo del partner maschile. Dato che l’ovulo feconderà (80% dei casi), l’embrione si coltiva al laboratorio –in vitro- e se il suo sviluppo è quello appropriato (60% dei casi), si trasferisce nell’utero il 2° o 3° giorno di coltivazione.

La questione che si occupa è “che possibilità abbiamo per una gravidanza dopo una fecondazione assistita su ciclo naturale”? Oggi le possibilità per ogni donna che si è sottoposta in questo trattamento sono 10%-15% mentre per ogni trasferimento si può toccare e il 50% (dato che tutte le donne non possono fare un trasferimento embrionale). Questa possibilità è grande se consideriamo che la possibilità di gravidanza dopo una fecondazione assistita classica è tra 25%-35% rispettivamente l’età della donna.’E più interessante il fatto che dopo 4 cicli consecutivi di fecondazione assistita su ciclo normale la percentuale totale può superare il 35%.

Possono tutte le donne essere sottoposte in una fecondazione assistita su ciclo naturale?

In teoria, si! Nonostante sia meglio distinguersi a due gruppi di donne che possono essere beneficiate dalla fecondazione assistita che abbiamo riferito. Il primo gruppo e quello delle donne sotto i 35 anni, con un ciclo di periodo normale che soddisfano criteri per iniziare la FIVET. La maggioranza di queste donne non affrontano problemi durante l’impianto (come per esempio, quelle con cause delle trombe o con cause d’infertilità maschile), quindi, anzi che essere sottoposte in uno stimolazione ormonale e in IVF possono realizzarsi un programma di 3 o 4 consecutive fecondazioni assistite su ciclo naturale e evitare la prova della FIVET classica. Un altro gruppo si consiste dalle donne che sono sottoposte senza successo in un grande numero di tentativi fecondazione, ma nonostante la grande dose di ormone follicolostimolante sintetica beta (Beta HCG), non si rispondano alla cura e producono uno o pochi ovuli. Queste donne, prima di scegliere il metodo di FIVET con donazioni degli ovuli, possono cercare di fare alcuni cicli fecondazione assistita con il proprio ovulo prodotto in modo naturale.

I vantaggi di FIVET su ciclo normale

Riassumendo, la fecondazione assistita su ciclo naturale consiste oggi una scelta primaria per le donne giovani che si devono essere sottoposte a FIVET. I benefici sono tanti, come:

  • Nessun assunto degli ormoni per la stimolazione ovarica
  • Possibilità minima della sindrome dell’iperstimolazione ovarica
  • Possibilità minima della gravidanza gemellare e di tutti i suoi rischi
  • Costo fivet significamente ridotto

Inoltre, il peso psicologico è più piccolo per la donna e la sensazione che può restare in cinta in modo meno tecnico e più ‘’naturale’’ad alcune donne aiuta a riprendere la fiducia persa in sé stesse fa la procedura interna più comprensibile e senza disagio. La FIVET si può considerare una scoperta avanzata per la sua epoca e per le conoscenze mediche che abbiamo avuto. Nei nostri tempi la coscienza dei rischi della FIVET e soprattutto delle gravidanze plurigemellari, che aveva come risultato, ha spinto i stati più contemporanei (Belgio, Stati Scandinavi) di pagare fino a 6 tentativi di FIVET, basta che le prime volte si colloca solo un embrione. In questo nuovo ambito acquista sicuramente un posto FIVET su ciclo naturale come ritorno alla natura.

La FIVET su ciclo naturale è il trattamento di fecondazione più adeguato per Lei ?

Chiedete qui gratis il dott. Thanos Paraschos

​Νοn perdere tempo!Fissate ora un appuntamento gratis!

Contatt​ate​ ​oggi ​il Dott.​Thanos ​ Paraschos